Pressione delle autorità : apertura obligata del Appstore

Molto attacato per il suo sistema non aperto per oltri operatori e cosi sviluppare un abuso di posizione dominante, Apple annuncia modifiche alle politiche per l'Appstore, il suo app store.

Concessioni sul suo App Store

Apple sta facendo concessioni sul suo App Store. Il colosso californiano, sotto pressione delle autorità statunitensi, consentirà agli editori di app mobili di offrire ai propri clienti un accesso alternativo all'app store di Apple. Un sistema più aperto che ridurrà le commissioni di Apple e forse allevierà la pressione sul gruppo. In un comunicato, il colosso delle mele annuncia diverse modifiche alle regole dell'App Store, il suo app store. Molte piccole aziende che hanno agito per vie legali negli Stati Uniti denunciano un abuso di posizione dominante del gruppo, divenuto intermediario essenziale tra sviluppatori di applicazioni e utenti. Ora, Apple consentirà agli sviluppatori di offrire offerte ai propri utenti al di fuori del sistema Apple, ad esempio inviando loro un collegamento a un'altra piattaforma. Cosa bypassare la commissione solitamente pagata ad Apple ... Il gruppo propone inoltre di creare un fondo di assistenza di 100 milioni di dollari per i più piccoli editori americani presenti sul suo App Store.

Epic Games causa contro Apple

Basterà questo per allentare la pressione su Apple? Negli Stati Uniti, questo è il massimo. Attendiamo a breve il verdetto di una causa storica: quella tra il gruppo ed Epic Games, editore del gioco Fortnite, sulla questione della posizione dominante del gruppo californiano.

Questo processo fa parte di una lotta per una maggiore regolamentazione dei grandi gruppi digitali. E le autorità sembrano non voler rinunciare. Ad agosto, i senatori statunitensi hanno proposto una legge per regolamentare i due negozi dominanti di Google e Apple e per costringere il duopolio ad aprirsi molto di più alla concorrenza.